Categorie
Educazione mestruale Prodotti per le mestruazioni

L’Assorbente Sospeso per sensibilizzare sulla period poverty e aiutare chi ne ha bisogno: l’iniziativa di solidarietà perché “il ciclo non è un lusso”

Abbiamo già parlato della tampon tax, ovvero la tassa applicata ai prodotti per l’igiene mestruale che in Italia è al 22% tranne per alcuni prodotti (assorbenti di tela, coppetta mestruale, assorbenti compostabili) per i quali l’IVA è recentemente stata abbassata al 5%.

Come abbiamo già visto – seppur rappresentando un passo nella giusta direzione – questo non è abbastanza per fronteggiare la “period poverty”, espressione che si usa per indicare l’impossibilità di acquistare prodotti per l’igiene mestruale e, in linea più generale, il loro costo elevato soprattutto se paragonato ad altri prodotti necessari.

Categorie
Prodotti per le mestruazioni

Cos’è il disco mestruale? Spieghiamo a cosa serve, come si inserisce, come si estrae e qual è la differenza con la coppetta mestruale

Fonte immagine: https://qatar.desertcart.com/products/1483005-softdisc-menstrual-discs-non-reusable-disposable-softcups-enjoy-up-to-12-hours-of-protection-fewer-period-cramps-tampon-and-menstrual-cup-alternative-for-active-women-14-disc-per-box

In una delle nostre storie su Instagram riguardo al sesso con le mestruazioni abbiamo parlato del disco mestruale: questo oggetto può essere indossato durante il sesso (o comunque in caso di penetrazione vaginale), cosa che invece non è possibile con la coppetta mestruale.

In seguito abbiamo ricevuto alcuni messaggi che ci chiedevano di spiegare meglio il funzionamento del disco mestruale e ci siamo resi conto che si tratta di un oggetto ancora poco conosciuto e che, talvolta, tende ad essere confuso con la coppetta.

Categorie
Gravidanza

Mestruazioni in gravidanza: è possibile? Scopriamo cosa sono le perdite da impianto (o annidamento)

Il sintomo inequivocabile di qualsiasi gravidanza è uno: l’assenza delle mestruazioni.

L’ovulo fecondato, infatti, si annida nell’utero dove viene accolto dall’endometrio che, quindi, non si sfalda e non viene espulso dando luogo al flusso mestruale.

Eppure nella primissima fase della gravidanza (pochi giorni dopo la fecondazione) può accadere che alcune donne abbiamo una piccola (e innocua) emorragia di sangue che può essere confusa con la mestruazione.

Queste perdite si chiamano perdite da impianto o da annidamento, andiamo a vedere di cosa si tratta!

Categorie
Prodotti per le mestruazioni

Tampon Tax in Italia: IVA al 5% sugli assorbenti, ma quali? Facciamo chiarezza

Negli ultimi mesi si è sentito parlare molto di “tampon tax” (letteralmente “la tassa sui tamponi”); con questo termine si fa riferimento all’IVA che viene applicata ad assorbenti, tamponi, coppette e tutti i prodotti per l’igiene mestruale.

Categorie
Dolori mestruali

Rimedi senza farmaci per i dolori mestruali: il TENS e i cerotti riscaldanti funzionano?

[Questo post contiene link sponsorizzati]*

Per molte donne i dolori mestruali (intesi come mal di pancia e mal di reni) sono un appuntamento mensile: la maniera più “immediata” di trovare sollievo è utilizzare gli antidolorifici e antinfiammatori ma sono sempre di più le donne che desiderano fare a meno di questi farmaci e dei loro effetti collaterali.

Per questo c’è sempre più interesse per trovare rimedi per i dolori mestruali senza farmaci efficaci anche per tutte coloro che non traggono beneficio da tisane e attività fisica o altre soluzioni prive di medicinali.

Categorie
Educazione sessuale

Come dovrebbe essere la vagina? Cosa aspettarsi davvero dalla nostra zona intima

Quando parliamo di mestruazioni e di ciclo mestruale ribadiamo sempre l’importanza di ricordare che nessuna donna è uguale all’altra e che, quindi, non c’è da stupirsi se abbiamo cicli dalla lunghezza diversa o se i nostri sintomi nell’arco del mese sono completamente differenti.

Questa unicità non è tipica solo del ciclo mestruale e delle mestruazioni ma, più in generale, del corpo e dell’organismo: benché il funzionamento del corpo (e la sua estetica) sia grosso modo comune a tutte, ci sono delle differenze importanti da persona a persona.

Pensiamo al seno, ad esempio: chi lo ha molto grosso, chi molto piccolo, chi asimmetrico, chi ha i capezzoli introflessi, chi sporgenti, chi le areole scure… Tanti seni diversi ma, in fondo, sono tutti comunque seni.

Lo stesso discorso vale per la vagina: tutte sappiamo a grandi linee com’è (e l’abbiamo appreso osservando specialmente la nostra sin da bambine) ma spesso questa immagine si scontra con il “come dovrebbe essere” la “vagina perfetta”.

Categorie
Mestruazioni

Mestruazioni e lavoro: come gestire il giorni della fase mestruale e la produttività?

La discriminazione della donna sul lavoro sembra un argomento ormai superato, figlio di epoche passate e di e costrutti sociali e culturali fortunatamente superati, tuttavia la realtà è, purtroppo, ben diversa: l’Italia, per esempio, si trova al 77mo posto per quanto riguarda l’equità di genere (dati del Global Gender Gap Report del 2018).

Questa situazione, non solo in Italia ma più o meno ad ogni latitudine, porta spesso le donne a sentire che – sul lavorodevono rendere più di un uomo per poter ottenere un trattamento paritario: questa situazione talvolta ci porta a superare i nostri limiti, siano questi fisici o psicologici.

Categorie
Educazione sessuale

Rottura dell’imene: falsi miti e (dis)informazione sulla “membrana della verginità”

Quando una ragazza ha il suo primo rapporto sessuale l’imene si rompe e questo provoca dolore e sanguinamento: lo sanno (quasi) tutti, giusto?

Peccato che si tratti di un luogo comune sbagliato: per secoli l’imene è stato considerato come una membrana in grado di “garantire” la purezza di una donna, portando a tutta una serie di conseguenze negative a livello sociale, fisico e psicologico.

Oggi sappiamo invece che non solo l’imene non si rompe durante il primo rapporto sessuale, sappiamo anche che questa membrana si “lacera” spontaneamente nel corso dell’infanzia e dell’adolescenza senza che sia un impedimento per rapporti sessuali e/o l’uso di tamponi e coppette.

Ancora una volta, però, vale la pena cominciare dall’inizio.

Categorie
Mestruazioni sostenibili Prodotti per le mestruazioni

Assorbenti di stoffa o lavabili: come si lavano, quanti comprarne e quanto durano? Tutto quello che c’è da sapere

La crescente sensibilizzazione riguardo alle problematiche legate alla sostenibilità e all’inquinamento del pianeta hanno portato molti di noi a rivedere abitudini dannose di cui – spesso – non ci rendevamo nemmeno conto: così sono già in tanti a usare una caraffa filtrante invece dell’acqua in bottiglia, oppure a utilizzare retine in stoffa per la frutta e la verdura invece dei sacchetti usa e getta, e così via.

A prendere parte a questa “rivoluzione sostenibile” sono anche tante donne che decidono di rivedere completamente le loro abitudini riguardo ai prodotti utilizzati per le mestruazioni, eliminando (o limitando) l’uso di assorbenti, tamponi o salvaslip usa e getta a favore di alternative ecologiche e riutilizzabili come la coppa mestruale o gli assorbenti di stoffa.

Categorie
Mestruazioni Mestruazioni sostenibili Prodotti per le mestruazioni

Dove buttare assorbenti, tamponi, salvaslip e coppette mestruali? Guida per riciclare i prodotti del ciclo e mestruare in modo sostenibile

Nel 2016 The Guardian raccontava che la metà delle donne inglesi buttava i tamponi nel water: questa abitudine scorretta non solo causa danni e blocchi alle tubature ma ha anche un grandissimo impatto ambientale, poiché gli assorbenti che raggiungono gli scarichi vanno poi a finire nel mare (e sulle spiagge).

Molte donne pensano di poter buttare gli assorbenti nel water poiché questi sono realizzati in cotone; tuttavia, come vedremo nel dettaglio più avanti, nella composizione degli assorbenti tradizionali c’è molto di più e – anche per questo – non possono essere buttati nel water.

Dove bisogna gettarli quindi? E come comportarsi quando arriva il momento di disfarsi degli altri prodotti mestruali (coppetta, assorbenti in cotone, etc.)?